PROGETTO: "GRANDE ANCH'IO", PERCORSI DI AUTONOMIA

Il progetto offre a ragazzi con disabilità intellettiva in età preadolescenziale e adolescenziale, a giovani e adulti, un percorso educativo e psicologico, volto alla crescita personale attraverso la realizzazione di obiettivi specifici in autonomia che riguardano:
+le relazioni interpersonali

vivere occasioni di incontro e confronto, imparare a collaborare e a condividere, sviluppare interazioni di tipo cooperativo, imparare ad affermarsi ma anche a tenere conto delle esigenze del gruppo, ecc.

+le regole sociali

rispettare le regole in casa, nei negozi, per strada, rispettare le basilari forme di cortesia, saper scusarsi, avere buona educazione nella conversazione, mantenere un comportamento ben educato a tavola, ecc.

+le autonomie personali

acquisire / rafforzare le capacità di vestirsi / svestirsi adeguatamente, sviluppando sensibilità nella relazione tra abbigliamento e stagione e condizione atmosferica, acquisire / rafforzare le conoscenze della routine dell'andare in gabinetto, acquisire / rafforzare la capacità di comportarsi adeguatamente a tavola, acquisire / rafforzare alcune abitudini nella cura di sè, ecc.

+le autonomie domestiche

acquisire / rafforzare le capacità di apparecchiare / sparecchiare la tavola, di cucinare seguendo semplici ricette, di riordinare / pulire la cucina, di riordinare / pulire i diversi luoghi dell'appartamento, ecc.

+le autonomie di comunità

acquisire / consolidare la conoscenza e l'uso del cellulare, imparare il valore e l'uso del denaro, imparare / consolidare le regole di sicurezza in strada e stimolare le autonomie stradali e l'uso dei mezzi pubblici, stimolare la conoscenza e l'uso dei negozi e di altri esercizi commerciali, la capacità di svolgere piccole commissioni, stimolare le abilità legate all'orientamento temporale, ecc.





Le proposte di apprendimento si avviano a partire da situazioni / bisogni reali (preparare una merenda, una cena, andare al cinema, una passeggiata in città, ecc.): l'esigenza o il problema vissuto attivano energie motivazionali che concorrono nella costruzione efficace di apprendimenti.

Lo sviluppo di un atteggiamento autonomo e di responsabilità, trova forza nella valorizzazione dell'iniziativa, delle occasioni decisionali e di scelta (individuali e di gruppo), nella sollecitazione ad affrontare attivamente i vari compiti legati alla quotidianità.

La necessità di sostenere lo sviluppo di un'autostima realistica e positiva, trova una risposta nella possibilità di vivere un confronto relazionale ampio (anche grazie alla presenza di molti volontari), che favorisce lo sviluppo di un Io sensibile ai propri bisogni e consapevole dei propri talenti.

La possibilità di viversi in gruppo, fornisce sicurezza che sostiene i processi di emancipazione.

La vicinanza in età cronologica dei componenti di ciascun gruppo facilita lo sviluppo di legami paritari, così come l'instaurarsi di rapporti amicali.

I gruppi dei ragazzi e degli adolescenti sono caratterizzati da una certa eterogeneità nello sviluppo personale e questa è occasione per lo sviluppo di competenze attraverso i normali processi di imitazione ed identificazione, oltrechè per lo sviluppo dei valori della cooperazione e della solidarietà.

Nell'età adulta i gruppi sono tendenzialmente omogenei per lo sviluppo personale e competenze, così da permettere lo sviluppo di rapporti caratterizzati da maggiore parità / intimità e permettere un intervento ulteriormente mirato nello sviluppo delle autonomie, oltre che una riduzione progressiva della presenza educativa (mentre rimangono per tutti le possibilità di socializzazione ed integrazione nelle feste, nelle uscite, nelle attività del tempo libero).

Le attività di autonomia si svolgono nell'appartamento dell'Associazione, sito in viaOriani 58, a Treviso. La collocazione centrale della sede la rende particolarmente adatta al lavoro su autonomie di comunità.