www.anffas.tv.it   [HOME]

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE E RACCOLTA FIRME

“1MILLION4DISABILITY– FACCIAMO IN MODO CHE LA DISCRIMINAZIONE
 SULLA BASE DELLA DISABILITA’ DIVENTI STORIA PASSATA”.


Si tratta di una importante iniziativa di raccolta firme, promossa dall’EDF (European Disability Forum), nel 10° anniversario della sua fondazione; consiste in una raccolta firme a favore di una legislazione europea che combatta la discriminazione delle persone con disabilità e che stimoli la Commissione Europea ed il Parlamento Europeo alla stesura di una direttiva trasversale alla Convenzione ONU contro la discriminazione verso le persone con disabilità, in ogni circostanza della loro vita.

L’adesione alla campagna avviene attraverso 2 sistemi:

1) esprimere direttamente l’adesione compilando la scheda reperibile sul sito www.1million4disability.eu;

2) raccogliere firme sull’apposito modulo in formato cartaceo, scaricabile sempre dallo stesso sito www.1million4disability.eu e che Vi alleghiamo. MODELLO PER LA RACCOLTA DELLE FIRME

In questo secondo caso, Vi preghiamo di far pervenire - presso la sede Anffas Onlus Treviso - Via Bressa 8 - 31100 Treviso - entro e non oltre il 20/08/07, i moduli compilati. Sarà poi inoltrato ad Anffas Nazionale. 

IMPORTANTE: Si precisa, inoltre, che:

- l’adesione attraverso sito internet è unitaria, ossia non può partire più di una partecipazione
dallo stesso indirizzo e.mail che è legalmente riconosciuto come “firma elettronica”;

- le firme nominali effettuate sul cartaceo non richiedono estremi di alcun documento identificativo, in quanto la legislazione normativa belga, cui si fa riferimento, non lo prevede: per chi ha esperienza di raccolta firme, questa è una semplificazione notevolissima.

Ribadendo l’importanza di far risalire le adesioni alla nostra “appartenenza” al CND, onde avere la possibilità di conteggiare anche le adesioni attraverso il sito internet, qualora si scelga questo sistema, si prega di far pervenire la compiuta adesione anche ad Anffas Onlus www.anffas.net con la formula:

Ho aderito ad 1 million 4 disability - Nome – Cognome.

Questa stessa auspicabile direttiva sancirebbe un simbolico collegamento tra il 10° anniversario EDF ed il 10° anniversario dell’adozione del Trattato di Amsterdam comprendente l’art. 13 (il primo articolo sulla non discriminazione ed uno specifico riferimento alla disabilità in un trattato europeo).

Si precisa che l’EDF è l’interlocutore ufficialmente riconosciuto presso l’U.E., in rappresentanza della disabilità.

La campagna è stata lanciata il 23 gennaio 2007 e si concluderà il 4 ottobre 2007, con la consegna delle firme raccolte al Presidente della Commissione Europea ed al presidente del Parlamento Europeo.

In Italia il CND, quale socio fondatore dell’EDF, fa propria tale campagna e mette a disposizione di tutti informative e modulistica, oltre che a coordinarla e stimolare la raccolta firme in stretta collaborazione con la FISH e quindi di Anffas Onlus.

E’ importante che la mobilitazione sia massiccia, perché si tratta di un’opportunità unica per mostrare alle Istituzioni che le persone con disabilità in Europa sono unite, tutte insieme, nella lotta per difendere i loro diritti come cittadini dell’U.E.

E’ auspicabile che il traguardo prefisso di un milione di firme sia ampliamente superato, visto che in Europa si contano più di 50 milioni di cittadini con disabilità cui si possono aggiungere familiari ed amici. L’Italia è tra i Paesi più popolosi e deve, quindi, avere peso per l’intero movimento europeo. Si tenga anche conto che il computo finale di firme tra CND e Cidue, potrebbe avere un significativo peso nelle relazioni con EDF a proposito della diatriba in corso che vede altre
Associazioni, con l’acronimo Cidue, concorrere impropriamente a rappresentare la disabilità italiana presso l’EDF.

E’ importante quindi che Anffas partecipi attivamente a questa campagna, rapportandosi al CDN (che per noi rappresenta l’EDF in Italia e nel quale ci riconosciamo pienamente), raccogliendo firme durante le proprie Assemblee, convegni, seminari, eventi, ed iniziative di piazza, nonchè diffondendo il più possibile materiale informativo e promozionale su tutto il territorio nazionale.

Auspicando che tutti siano consapevoli della straordinaria importanza di questa campagna, si invitano le Associazioni ad attivarsi per una mobilitazione di massa, onde far valere i diritti delle persone con disabilità in Europa e nel contempo conclamare la valenza del CND presso l’EDF e di Anffas Onlus presso il CND.


Home page